Torta Paesana … un post per Simona

IMG_0771

Gran ricettario a cura di Editore Bellavite

Avevo dei tocchetti di pane duri, dei rimasugli di cracker, di fette biscottate ed una 1/2 busta di amaretti. Che cosa mai avrei potuto fare con questi avanzi? Ho subito pensato a Simona, o meglio conosciuta come “grembiule in cucina” e mi sono detta “lei non butterebbe via nulla” e così, sfogliando un ricettario al quale sono molto affezionata “Brianza in Cucina” ho trovato un dolce della gastronomia briantea. E’ un dolce che profuma di buono, profuma dei deliziosi piatti che preparavano le nostre nonne e adesso tocca a me cimentarmi nella preparazione di un dolce e, non ditelo tutti in coro, “Si sa che Bea con i dolci non ci azzecca mai“. Ma parliamo un po’ di Simona. E’ una blogger che ama la cucina di una volta. A casa sua si mangiano solo piatti caserecci, quei piatti un po’ tipici di quelle trattorie che apparecchiano vecchi tavoli rustici con deliziose tovaglie a quadretti e pentoloni di rame appesi un po’ ovunque. E’ così che me la immagino la regina del riciclo alimentare e attraverso i suoi manicaretti non puoi che imparare i suoi trucchi. Ah dimenticavo io e Lei abbiamo in comune la Salsa Mutti, ah ah ah 🙂

Ma veniamo al mio dolce di oggi. Gli ingredienti, ovviamente, li ho un po’ adattati a ciò che avevo in casa e a ciò che stuzzicava la mia fantasia. Non vi preoccupate ho comunque fotografato la ricetta così liberi di provare la versione che più vi piace.

 

 

 

IMG_0802

Ricetta fotografata dal ricettario ” Brianza in cucina “

IMG_0778

mettere in ammollo per qualche ora pane, cracker, fette biscottate ed amaretti

ma ecco la mia ricetta ……

Ingredienti per 8 persone:

  • 250 g pane raffermo
  • 3 fette biscottate
  • 1/2 pacchetto di cracker
  • 150 g amaretti
  • 1 litro di latte
  • 2 uova
  • 180 g zucchero
  • 75 g scorza di arancia
  • 50 g cacao amaro
  • 30 g granella di mandorle
  • 30 g burro
  • 1/2 tavoletta cioccolato fondente

 

Preparazione:

  • mettere a bagno nel latte il pane, i cracker, le fette biscottate e gli amaretti
  • controllare di tanto in tanto la consistenza e girare bene gli ingredienti al fine di far inzuppare bene il pane
  • unire le uova, lo zucchero, la scorza di arancio, la granella di mandorle, la 1/2 tavoletta di cioccolata fondente, il cacao ed il burro
  • amalgamare bene e trasferire il tutto in una tortiera ben imburrata
  • io ho voluto preparare anche delle mini tortine
  • infornare a 180° per 1 ora e servire tiepida o a temperatura ambiente
IMG_0816

la Torta Paesana di Bea

Beh!!! ormai mi sono lanciata e devo dire che questa torta è venuta, non solo morbidissima, ma anche con un gusto veramente inimmaginabile. Ieri sera tutti continuavano a dire “ma che bontà” …. “brava Bea” …. “brava Mamma” etc, etc 🙂

43 thoughts on “Torta Paesana … un post per Simona

  1. Incredibile pensare che quella sia una torta realizzata con diversi “recuperi”, è deliziosa a guardarla figuriamoci ad assaggiarla! Non si finisce mai d’imparare!
    Hai aggiunto degli ingredienti che hanno regalato un tocco prelibato alla base della preparazione e il risultato è davvero godibile.
    Apprezzabili anche le mini tortine, monoporzioni che trovo azzeccate per uno spuntino fuori pasto.
    Oggi mi hai insegnato che riciclare conviene, farò tesoro di questo post!
    Un bacione cara amica ❤

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...