Arista al profumo di “Tagliatella”

IMG_8939

“Tagliatella” e fiocchi di sale

” Tagliatella “ che buffo!! Con il mio titolo vi ho proprio voluto incuriosire. Da un po’ di tempo circolava per casa questo liquorino fruttato dal gusto dolce/amaro prodotto da una nota distelleria di Bassano del Grappa e ottenuto tagliando (da qui deriva il nome Tagliatella) la grappa di vinaccia con un’ infusione a base di corteccia di china, succo di marasca, buccia di arancia, chiodi di garofono e zucchero. Una bottiglia di soli 35 cl che io ho pensato bene di dimezzare con il mio bel ½ bicchiere usato per creare un arrosto dall’aroma veramente particolare. Beh!! devo dire che, dopo le miliardate di complimenti ricevuti per l’”arrosto alle erbe aromatiche di casa mia”, ormai mi sono lanciata con gli arrosti ed ora eccomi qui a raccontarvi di questa nuova esperienza ai fornelli.

IMG_8937

arista cosparsa di fiocchi di sale e pepe

Ingredienti per 6 persone:

  • 1,2 kg di arista di maiale
  • 4 foglie di alloro, ½ cipolla dorata, 2 spicchi d’aglio e qualche foglia di basilico
  • una decina di capperi sotto sale
  • ½ bicchiere di “Tagliatella” 🙂 (potete sostituirlo con del buon cognac)
  • ½ dado
  • circa 2 bicchieri di latte intero
  • olio evo
  • fiocchi di sale e pepe q.b.
IMG_8931

rosolare la cipolla con il basilico

Procedimento: 

  • Cospargere l’arista con un po’ di fiocchi di sale ed una spruzzata di pepe
  • In una padella antiaderente far rosolare ½ cipolla con circa 3 cucchiai di olio ed aggiungere il basilico
  • Trasferire la carne nel tegame e farla rosolare su tutti i lati
  • Quando l’arista avrà preso la giusta doratura sfumare con il liquore aromatico oppure con del cognac e far evaporare 

  • Aggiungere capperi, aglio, alloro, 1/2 dado e per ultimo unire ½ bicchiere di latte intero possibilmente a temperatura ambiente

IMG_8941

Arista in cottura con aromi

  • Abbassare la fiamma e far cuocere per circa 1 ora e mezzo. Durante la cottura girare continuamente il pezzo ed aggiungere dell’altro latte poco per volta

  • A cottura ultimata mettere l’arrosto da parte per farlo raffreddare

  • Passare con il passatutto il fondo di cottura e metterlo in una pirofila dove adagerete le fette di arrosto tagliate sottilmente che verranno scaladate prima di servirle
IMG_8962

Arista cotta per 1 ora e mezzo nel latte

IMG_8974

Piatto pronto per essere scaldato e servito

Una cenetta informale, per un dopo cena a base di burraco, si è trasformata in una vera cena DOC. Per l’ottimo risultato i ringraziamenti vanno al mio solito macellaio di fiducia ed alla ricettina veloce e deliziosa di un primo piatto dal gusto mediterraneo pubblicata dal blogger “Le ricettedibaccos”.  

14 thoughts on “Arista al profumo di “Tagliatella”

  1. ciao Bea devo dire che ancora una volta ci hai stupito coi tuoi manicaretti.Quello che doveva essere un incontro informale per un burraco si è trasformata in una cena favolosa. Ottima la pasta, squisita l’arista con quel tocco particolare che gli hai dato. Ancora tanti complimenti per la tua fantasia in cucina e a presto baci paola e giorgio

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...