Luglio 2013 si va all’Elba..

DSCN8072

Tramonto da Capoliveri

Ogni tot numero di anni il desiderio di ritornare all’Elba diventa impellente. Ogni volta, come in un rituale, si rifanno le stesse cose: grandi mangiate di pesce, grandi scorpacciate di sole e di mare, si ritorna sempre negli stessi angoli paradisiaci ed ogni volta è come se fosse la prima.

Isola d’Elba, un vero paradiso per gli amanti del mare. 150 km di coste alte e rocciose, dove ogni giorno puoi scoprire una cala diversa. Il suo interno è caratterizzato da una fitta vegetazione,  ricca di scorci e, qua e là arroccati sui cocuzzoli, scopri antichi paesini come Poggio, Marciana o Capoliveri…

Il primo colpo d’occhio che si ha approdando nella rada di Portoferraio, è il colore rosso mattone di Torre Linguella che si staglia tra l’azzurro del cielo ed il blu del mare. Non si possono non fotografare le imponenti Fortificazioni Medicee: Forte Falcone, Forte Stella e Torre della Linguella. Tutte risalenti al XVI sec. ed erette a scopo difensivo a causa dei continui attacchi dei pirati. Le fortificazioni medicee sono collegate tra loro da solide mura e si possono visitare seguendo i camminamenti che le collegano.

IMG_5049

Approdando a Portoferraio

Torre della Linguella, antico luogo di reclusione, baluardo della darsena, si trova all’estremità dell’omonima punta. Forte Stella, con pianta stellare ubicato in posizione dominante a 49 m. sul livello del mare dal quale si domina l’intera rada del porto. Forte Falcone, si trova nella parte più alta del centro storico di Portoferraio. Oggi adibito a residenza privata, vi si giunge percorrendo una delle tante ripide scalinate che portano verso la parte alta della città. Situata tra i due forti Medicei, di notevole interesse storico è la Palazzina dei Mulini. Vi abitò Napoleone tra il 1814 ed il 1815. Per chi volesse fermarsi a cena, imboccando la Salita del Falcone, potrà assaggiare i meravigliosi piatti del Ristorante il Lido, locale turistico? Per niente!!! In cucina c’è la mamma che cucina piatti che ricordano i sapori della buona cucina Elbana. Che dire, ci siamo tornati per ben due volte ed abbiamo gustato piatti come: Orata all’acqua pazza o Totanetti alla Diavola o spaghetti al pistacchio e gamberi. Insomma si mangia veramente bene, sicuramente da provare 🙂

DSCN8013

Portoferraio – magica veduta da Forte Stella –

A parte queste puntate nel quartiere storico di Portoferraio, forse chi non conosce l’Elba vuol sentir parlare di spiagge o di mare. Bene! allora saltiamo a bordo della nostra auto e, seguendo le indicazioni per le “Ghiaie”, si va verso la “Costa Verde” suggestiva per le sue acque cristalline e per i tramonti. Un percorso di circa 10 km ci porta alla scoperta del golfo di Viticcio e del promontorio dell’Enfola. Prima di arrivare a Capo Enfola non si può non sostare per un bagno nella meravigliosa spiaggia di Sansone. Una vera oasi di ciottoli bianchi ed acqua verde smeraldo. Tuttavia devo ammettere che il percorso è un po’ faticoso, sarebbe meglio indossare delle comode scarpette da tennis e per la spiaggia bisognerebbe munirsi di quelle odiose scarpette in gomma che servono per non massacrarsi i piedi per entrare in acqua.

IMG_4852

Scorcio dalla spiaggia di Sansone

Per una cenetta all’insegna del romanticismo concedetevi una sosta da Giacomino con i suoi indimenticabili tramonti e che dire del Ristorante Emanuel  per godere di una seratina sulla riva del mare seduti all’ombra di un fico secolare.

IMG_6171

Scorcio serale all’Enfola

IMG_4505

Capoliveri – La Piazzetta –

.…………..

Capoliveri – Percorrendo la Strada Provinciale 26, che collega Portoferraio a Rio Marina, imbocchiamo la deviazione per Capoliveri (SP 31) e con una manciata di tornanti arriviamo in questo antico paesino arroccato a 170 mt sul livello del mare sul Promontorio del Monte Calamita e definito dai Capoliveresi la perla dell’Elba. Il punto di ritrovo della vita di Capoliveri è la “piazzetta” meta prediletta di turisti ed artisti. Sulla piazza si aprono gli stretti vicoli, detti chiassi, sui quali si affacciano antiche case dai colori pastello con le facciate traboccanti di bouganville. Uno spettacolo particolare è offerto dal tramonto, quando il cielo scoppia di colori che vanno dal viola al rosso acceso, all’arancio con la sensazione che il paesaggio circostante s’infuochi. Nelle calde serate estive si passeggia tra via Roma e via Gori, dove mercatini e concerti animano l’intero centro storico.

IMG_4589

Capoliveri nel magico momento del tramonto

IMG_4515

Scorcio su Capoliveri

…………………………….

……………………………………………..

……………….

Il promontorio del Monte Calamita è un susseguirsi di magnifiche calette. Partendo dal centro del paese si possono seguire le indicazioni per Straccoligno e raggiungere la spiaggetta isolata di Punta Calanova, oppure scendendo verso la SP 26 una strada sterrata ci porta verso le bellissime spiagge di Zuccale e Barabarca, che offrono al turista degli scorci mozzafiato. E che dire della spiaggia quasi sconosciuta del Felciaio, un vero incanto!! Ed infine … non dimentichiamoci della parte più incontaminata del territorio, ovvero la Costa dei Gabbiani, caratterizzata da scogliere scoscese a picco sul mare e da una fitta vegetazione ricca di animali selvatici come capre e cinghiali.

IMG_6251

Scorcio su Zuccale

IMG_4547

scorcio su Fetovaia

Ritornare all’Elba per me vuol dire trascorrere una vacanza in piena libertà, vuol dire fare una vita sana lontano dal glamour dei luoghi più affollati, vuol dire sentirsi a casa ed è proprio per questo che negli anni ho sempre scelto Villa Maria Carla,  appartamenti immersi nel verde dove il rientro dal mare diventa un piacere e il rimanere a casa per una cenetta a lume di candela è estremamente piacevole. Quando all’Elba si va in Ottobre o a Pasqua a due passi da Villa Maria Carla ho trovato un delizioso e molto accogliente B&B e precisamente Villa Capitorsola

Di seguito alcuni ristoranti che mi sento di suggerire:

Al primissimo posto Osteria Miseria & Nobiltà, gestito da Napoletani DOC. Servizio eccellente, piatti straordinari e che dire? rapporto qualità prezzo eccezionale. Se mai vi capiterà di passare non perdete uno dei loro must: Paccheri alla Nobiltà. E se invece il desiderio è quello di mangiare con un tavolo vista mare in prima fila? Allora si va da Antonello, ovvero si va al Ristorante Drago, dove non puoi fare a meno di provare il baccalà fritto o la zuppetta di cozze e vongole. Abbiamo scelto quattro piatti diversi ed è stata una vera apoteosi un vero crescendo di bontà. E adesso in ordine sparso potrei menzionare:

Casanova, dove la simpatia del proprietario è unica. Una battuta dietro l’altra ed intanto il palato si delizia assaggiando i piatti tipici dell’isola.

La Trappola, vista mozzafiato su golfo stella e discrete grigliate di pesce.

Taverna dei Poeti , situato nella via dello struscio, ovvero Via Roma con piatti da guinness dei primati.

Tonisaubicato sulla spiaggia di Straccoligno. Caciucco (meglio prenotarlo), linguine alla Leccia, un fritto da sogno, verdure in pastella. Qui si mangia il pescato del giorno e la signora Lucietta di cucina se ne intende davvero!!!

IMG_4630

Notturno su Capoliveri

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Laghetto di Terranera

………………

Porto Azzurro – ritornando sulla SP 26 si prosegue verso Porto Azzurro, che all’arrivo si apre ad anfiteatro con le case color pastello edificate tra il golfo e la collina e sovrastate dal Forte San Giacomo costruito dagli Spagnoli nel XVII secolo. Parcheggiamo la macchina, anche se in pieno agosto è un’impresa ardua, e via verso l’animatissima Piazza Matteotti. Un pullulare di ristoranti, boutiques, gelaterie, insomma un vero e proprio salotto affacciato sul mare. A circa un km da Porto Azzurro si raggiungono le spiagge di dimensioni modeste di Barbarossa e di Reale e da qui si giunge fino al Laghetto di acque sulfuree di Terranera, caratterizzato da un colore verde smeraldo e dall’inconfondibile odore acre dello zolfo.

———————

 Salutandovi con l’ennesimo tramonto, il nostro giro non può far altro che continuare…………… verso …Ovest ( Lacona, Fetovaia, Pomonte, Marciana, Poggio)

IMG_4559

Tramonto dal Felciaio

15 thoughts on “Luglio 2013 si va all’Elba..

  1. Se possiamo dare un suggerimento pensiamo che una citazione (magari con qualche foto) spetti di diritto anche a capo Sant’Andrea o a Pomonte e al bagno nelle sue splendide acque che non dimenticheremo presto.
    Bellissimi gli scorci e le descrizioni che hai pubblicato. Speriamo di goderci insieme al più presto un’altra cenetta in riva al mare al chiaro di luna.
    Guido & Carla

    Mi piace

  2. Pingback: Luglio 2013 Elba, direzione Ovest | Viaggiando con Bea

  3. Pingback: Elba ….. è qui che mi sono rifugiata.. | Viaggiando con Bea

  4. Leggere ciò che hai scritto sull’isola è stato davvero bello…. le foto danno veramente l’idea di come questa Isola sia meravigliosa… Quando ci rivedremo ti porteremo a mangiare in un buon ristorantino a Rio Marina…! a Presto

    Giulia elba…:-)

    Mi piace

    • Che bello averti qui tra le righe del mio post sulla tua splendida isola. I tuoi commenti sulle foto e su ciò che ho scritto sono ancora più graditi visto che provengono da un’elbana doc.
      A presto a Rio Marina 🙂
      Un bacione a te e al piccolino Bea

      Mi piace

  5. Pingback: “Appassionante” … tre magnifiche cantanti soprano in concerto a Capoliveri | Viaggiando con Bea

  6. Pingback: Elba … qualche scatto qua e là | Viaggiando con Bea

  7. Pingback: Elba … sulle orme di Napoleone | Viaggiando con Bea

  8. Pingback: Elba … girovagando tra i borghi più belli | Viaggiando con Bea

  9. Pingback: Porto Azzurro … alla scoperta del territorio | Viaggiando con Bea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...