Nuova Caledonia, Ile des Pins il paradiso che sognavamo

Eccomi di nuovo con te Bea. Siamo alle battute finali di questa grande avventura australiana e, dopo questa corsa sfrenata tra grandi città e tornanti, non aspettavamo altro che arrivare all’Ile des Pins. Avevamo bisogno di ricaricare le batterie per poi riprendere il tran tran frenetico di tutti i giorni che, presto, ci avrebbe fatto perdere il beneficio di questa vacanza a tu per tu con una natura di una bellezza inimmaginabile.

Partiti da Sydney abbiamo fatto scalo a Nomea, il capoluogo dell’isola più grande di questo arcipelago situato tra l’Australia e la Nuova Zelanda. Chissà!? forse avremmo dovuto ritagliarci due giorni per gironzolare tra quel susseguirsi di baie e porticcioli che caratterizzano la città di Nomea ma, ormai, il nostro obiettivo era quello di raggiungere quella minuscola isola giustamente considerata una delle più belle al mondo. Non abbiamo visitato l’isola di Ouvea o Lifou o Marè ma non importa! Io l’Isola dei Pini la porterò sempre nel mio cuore.

Come dicevo prima abbiamo fatto scalo a Nomea e dopo aver cambiato aeroporto siamo saliti a bordo del nostro piccolissimo aereo dell’Air Caledonie che ci ha portato nel paradiso che da tempo sognavamo. Un volo brevissimo che ci ha regalato un turbinio di emozioni. Appena sviliti i rombi dei motori dell’aereo abbiamo subito avvertito quel silenzio accattivante e quell’aria calda che ti avvolge.  Ritirati i bagagli siamo saliti a bordo della navetta e via verso la splendida baia di Oro Bay sulla quale si affacciano i deliziosi bungalow del nostro resort, Le Meridien Ile Des Pins.

Un’accoglienza eccezionale e l’eccitazione era tale che non siamo riusciti a nascondere il nostro stupore.

Un cocktail di benvenuto a bordo piscina e poi verso il nostro bungalow vista mare. Ricordo ancora la magia di quel luogo. Il calmo sussurro del mare proprio davanti la nostra stanza, pini secolari che orlavano quella lunga distesa di sabbia di un bianco quasi accecante, un mare turchese, insomma un paesaggio incredibile che ci ha regalato delle inquadrature da urlo per i nostri scatti. Una settimana vissuta in pieno relax. Grandi mangiate, grandi risate, tanto sole e tanta tanta natura. Piacevoli escursioni in canoa allietavano le nostre giornate e l’avvistamento di un delfino che, con naturalezza, si è avvicinato alla nostra canoa ci ha tolto quasi il respiro. Abbiamo passeggiato tra i boschi, abbiamo percorso un lungo sentiero e raggiunto le incredibili piscine naturali. Grandi specchi d’acqua contornati da altissimi pini.

Il silenzio è assoluto, c’è chi prende il sole, c’è chi rimane in contemplazione di quel paesaggio, c’è chi, come noi, fa tanto snorkeling per immortalare quei pesci che ti girano intorno.

Io ed Andre, attraverso le nostre maschere, ci facevamo segni e con il dito puntavamo ora quel pesce azzurro ora quell’altro dai riflessi quasi dorati. E’ stato un verso susseguirsi di emozioni che sarà molto difficile dimenticare. Porterò per sempre nel cuore le mille sfumature di blu di quest’isola e la gente autoctona che, in un primo momento, ti guarda con piglio severo ma subito dopo è pronta a sciogliersi in grandi sorrisi. Indimenticabili le nostre serate al chiaro di luna e devo proprio dire che una luna piena così grande io non l’avevo mai vista prima di questo viaggio.

31 thoughts on “Nuova Caledonia, Ile des Pins il paradiso che sognavamo

  1. Hai saputo raccontare anche la nostra settimana a Ile des Pins in un modo incredibile… Lo dico io, che ho vissuto in prima persona il viaggio, ma leggo con piacere che lo notano anche i tuoi followers.
    Sono felice di averti trasmesso i miei appunti, le mie foto e le mie sensazioni per farti scrivere delle nostre tappe. Custodirò i tuoi racconti della nostra luna di miele con grande cura!
    Sara e Andrea

    Liked by 1 persona

    • Eccoti qui a rileggere le tue avventure attraverso le mie parole. E’ stata una bella esperienza anche per me che ho veramente sognato di essere lì a crogiolarmi tra quelle spiagge da urlo. Grazie per avermi dato l’opportunità di raccontare la tua storia. Senza le tue foto e le tue emozioni non avrei potuto far volare le mie dita sulla tastiera del PC. Bacione grosso grosso 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...