Orata all’acqua pazzerella

Oggi al banco del pesce ho trovato delle orate dall’occhietto così vivido e dalla pelle di un colore così brillante che è stato impossibile non comprarne un paio e portarle a casa per pranzo. Una volta finite nella mia cucina ho cercato su internet qualche ricetta sull’ “Orata all’acqua pazza” e, come per magia, il computer è impazzito. Una sfilza enorme di ricette tutte che decantavano la bontà di questo secondo piatto. Ho letto il procedimento di una, due, tre, quattro ricette e poi, come di consueto, ho chiuso computer, libri e libretti e ho dato il via alla mia piccola creazione.

Non è che mi sia sbizzarrita molto ma qualche cambiamento l’ho apportato 🙂

IMG_1270

soffritto di scalogno e mix di verdurine

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 Orate di circa 500 g l’una

  • 300 g di pomodorini di pachino

  • 1 scalogno

  • 1 cucchiaio di mix per soffritto

  • 1 manciata di pinoli
  • 1 bicchierino di grappa morbida dall’aroma floreale

  • olio, prezzemolo e sale aromatizzato q.b.

Procedimento:

  • eviscerare le orate, squamarle e lavarle accuratamente per togliere ogni traccia di sangue

  • introdurre al loro interno delle foglie di prezzemolo e pochissimo sale aromatizzato

  • affettare uno scalogno e farlo rosolare in una padella antiaderente con l’aggiunta di un cucchiaio di misto per soffritto

  • quando il tutto risulterà ben rosolato aggiungere le orate, salarle poco e farle rosolare delicatamente

  • sfumare il pesce con un bicchierino di grappa morbida e, per ultimo, aggiungere le fettine di circa 300 g di pomodorini di pachino ed una manciata di pinoli

IMG_1274

orate in padella

 

  • aggiungere ½ bicchiere d’acqua e cuocere le orate per una trentina di minuti

  • bagnare di tanto in tanto con il loro sugo di cottura

IMG_1280

sfumare con un bicchierino di grappa ed aggiungere dei pomodorini

 

  • non giratele ma cercate di scuoterle al fine di non farle attaccare

  • a cottura ultimata togliere le orate dal fuoco e far restringere il sughetto

  • ricavare quattro filetti, irrorare con il condimento e 

IMG_1287

via … subito in tavola

 

 

13 thoughts on “Orata all’acqua pazzerella

  1. Ma com’è possibile che io guardo le fotografie e riesco a sentire l’odore?
    Il pesce con il contorno di pomodorini è qualcosa di veramente appetitoso, troppo buono! Mi piace anche l’idea di metterci i pinoli, regalano quel qualcosa in più. 😉
    E’ una ricetta che va bene a pranzo, a cena e pure adesso che mi hai fatto venire fame! 😀
    ti abbraccio forte

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...