Menù estivo a casa di Bea

Finalmente all’Elba …

Quest’anno ci sono arrivata molto malconcia e, come un gatto che si lecca le ferite, cerco di riprendermi. Il 2019 non è iniziato affatto bene ma spero, con tutto il cuore, che da qui in avanti le cose possano cambiare

Da non credere 😦 faccio persino fatica ad organizzare le tanto amate cenette a lume di candela che solitamente mi delizio a preparare nel mio rifugio elbano, ma … non demordo ed allora eccomi qui a spadellare per quattro ore  e la cena è servita.

Niente di complicato ma lo si fa per il piacere di stare insieme.

Aspettando un piatto di fusilli gamberi e zucchine” si stuzzica con qualche oliva e due tarallucci.

Questa ricetta ve l’ho già mostrata ma facciamo un ripasso veloce 🙂

  • lavare e ridurre a lamelle 3 zucchine
  • farle saltare in padella con aglio ed olio che deve essere assolutamente abbondante

“Altrimenti non sa di nulla”, dice la mia amica Carla ed io giù con olio a volontà.

  • se avete comprato delle zucchine tenere con attaccati i fiori di zucca lavateli, passateli nell’uovo, nel pangrattato e friggete, queste mini cotolette vegetariane, in olio bollente. Li utilizzerete come guarnizione giusto per stupire i vostri ospiti 😉
  • pulire i gamberi  (ahimè ho comprato 700 g di gamberi da Antonietta e si sono ridotti in nulla) farli soffriggere con olio, aglio, 1 peperoncino e sfumare con del vino bianco
  • assemblare il tutto ed il condimento per i vostri fusilli è pronto

Per contorno, da buona sicula, non potevo fare mancare a tavola delle buone melanzane fritte. 

  • Tagliatele a rondelle, mettetele a bagno in acqua e sale per togliere l’amaro, strizzatele e mettetele in padella.

Sono deliziose e chi se ne importa della dieta …

Per secondo piatto ho pensato di creare una nuova versione del pesce spada.

Mini cotolette di pesce spada su letto di cipolle caramellate

Non immaginavo!!! Un piatto semplice ma gustosissimo.

  • affettare le cipolle di tropea e metterle in padella con olio, sale e rosolarle.
  • coprirle con abbondante acqua.
  • lasciarle cuocere molto lentamente fino a che non risulteranno quasi cremose.
  • a questo punto aggiungere dell’aceto balsamico, far insaporire e per ultimo una cucchiaiata di zucchero
  • ravvivare la fiamma e far evaporare il liquido in eccesso.
  • a cottura ultimata risulteranno caramellate e vi invoglieranno ad assaggiarne un po’.

 

Per il pesce spada …

  • preparare del pangrattato con olio e prezzemolo
  • impanare bene le fette di spada e friggerle poco prima di portarle in tavola

Una vera delizia 🙂

Non posso che salutarvi con un tramonto che solo questi luoghi sanno regalare

Tramonto su golfo stella

11 thoughts on “Menù estivo a casa di Bea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.