Olanda … il viaggio inizia dalla Zelanda

Era dal mese di marzo che preparavo un viaggio itinerante in Olanda. Quante volte mi sono ritrovata a sfogliare la margherita del “parto o non parto”!! Dovevo andare tra fine aprile e gli inizi di maggio per la fioritura dei tulipani ed invece la margherita ha detto “non si parte”

😦

Ho bypassato i tulipani e, finalmente, il 31 maggio, con una grande eccitazione in corpo, io ed i miei compagni di viaggio abbiamo caricato i trolley in macchina e siamo partiti. Eh si!! la mia amica Affy mi ha proprio immaginata bene a “bordo di legnosi zoccoletti a pestar terra olandese”, ma, mia cara Affy, di profumi di tulipani neanche l’ombra.

Ma non divaghiamo!! Saltate virtualmente in macchina e perdetevi con noi tra splendide città d’arte, tra immense distese di campi dalle tinte color pastello e tra tanti mulini a vento.

Partiti da Milano ci siamo sparati, tutto d’un fiato, gli 800 km che ci separavano da Dinant, gioiellino incastonato tra i massicci rocciosi delle Ardenne e le rive della Mosa. Ma di questa tappa ve ne parlerò successivamente, adesso ho proprio voglia di mostrarvi l’Olanda in tutto il suo splendore.

Il nostro primo tour in Olanda

Il nostro primo tour in Olanda

Il tour Olandese di Bea & co. parte dall’isola di Walcheren e precisamente da Middelburg, l’affascinante capitale della Zelanda. Middelburg è un susseguirsi di sorprese. Passeggiando tra le sue vecchie stradine acciottolate si scoprono degli scorci indimenticabili. L’insieme degli edifici monumentali, delle piazzette, dei canali e delle imponenti abbazie e torri ne fanno un piccolo gioiello.

Arrivati nei dintorni di Middelburg nel tardo pomeriggio del 1° giugno, abbiamo deciso di rimandare la visita della cittadina al giorno successivo.

Vlissingen

Vlissingen

La notte l’abbiamo trascorsa in un alberghetto in aperta campagna, Hotel Huys ter Schelde. Che dire dell’albergo!? Ci siamo fatti sicuramente ammaliare dalle foto pubblicate su booking. La struttura della villa e del ristorante è veramente bella ma le stanze, situate in una dependance, lasciavano un po’ a desiderare, tuttavia siamo stati bene e la prima colazione ha supplito alla modestia delle camere. Per la cena abbiamo scelto un ristorantino sul mare a Vlissingen, il De Genvangentoren. Ubicato all’interno di una torre medioevale ha una location veramente di charme ed i piatti gustati erano particolari e serviti con gran classe. Prima di cena ci siamo concessi un’escursione a Westkapelle famosa per la sua diga e poi, come rinunciare a vedere le spiagge sabbiose lambite dal mare del nord?  

Westkapelle

Panoramica di Westkapelle

 

2 giugno 2015 – Dopo un’abbondante colazione è iniziata la nostra giornata da turisti. Sempre devota alla guida verde del Touring e con piantina in mano, ci siamo subito diretti verso il Markt, bellissima piazza al cui centro spicca l’elegante Stadhuis considerato il più bel municipio olandese. Avremmo voluto visitare le sale ma le visite guidate iniziavano alle 15.00 e noi, ahimé, avevamo una tabella di marcia da seguire.

Middelburg - Stadhuis

Middelburg – Stadhuis

Poco importa, il nostro giro continua verso l’Abbazia di Middelburg. All’interno del complesso si trovano bellissimi chiostri, due chiese contigue, entrambe di culto protestante, la Koorkerk del sec. XIV e la Niewekerk del sec. XVI. Tra le due chiese si eleva la Lange Jan, che con i suoi 91 m di altezza, domina i tetti della città. La Lange Jan è una delle tre torri del complesso abbaziale ed è classificata come la terza torre  più alta di tutta l’Olanda.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sarebbe stato bello salire i 207 gradini per godere del panorama, ma la giornata poco invitante ed il correre delle lancette ci hanno fatto desistere. L’ultima mezz’ora l’abbiamo trascorsa girovagando a caso tra canali ed antichi vicoli acciottolati. E’ così che abbiamo scoperto la Kuiperspoort ed il dedalo di viuzze che si intersecano.

Lasciata Middelburg abbiamo raggiunto Veere in poco meno di mezz’ora. Carinissima!! Due passi e la percorri in un baleno. E’ proprio una piacevole passeggiata che va dal canale, sul quale vi si affacciano deliziose case, alla piazzetta dello Stadhius. Per ultimo, proprio all’ingresso del borgo, troviamo la Onze Lieve Vrouwekerk, basilica del 400 con interno a tre altissime navate.

Il viaggio continua verso nord. Un percorso di un’ottantina di km che da un ponte all’altro ci ha portato alla scoperta delle isole di Noorde-Beveland, di Schouven-Duiveland con la cittadina più antica della provincia, Zierikee, e dell’isola di Goeree. Abbiamo fatto vari stop lungo il percorso, ora per ammirare il paesino sperduto nel nulla, ora per fotografare spiagge sabbiose, ora per gustare una buona birra olandese. E così con tutta calma siamo giunti al nostro secondo stop in Olanda: la magnifica Delft.

Il nostro viaggio verso Nord

Il nostro viaggio verso Nord

Il nostro viaggio verso Nord

Il nostro viaggio verso Nord

37 thoughts on “Olanda … il viaggio inizia dalla Zelanda

  1. Sono saltata virtualmente in macchina e mi sono tanto divertita, grazie cara Bea, che meraviglia, tutto, foto e racconto, che paesaggi, un abbraccio tesoro, buon weekend, ❤

    Mi piace

  2. Ma che dire? grazie per questi viaggi in cui ci porti con te e ci fai scoprire panorami nuovi… è quasi un altro mondo 🙂
    ◊═══ ೋღ🍃💐🍃 ◊🍃💐🍃ღೋ ═════╗
    ೋ🍃💐🍃 BUON◊ FINE SETTIMANA🍃💐🍃 ೋ
    ╚══ ೋღ 🍃💐🍃 ◊🍃💐🍃 ღೋ KISS KISS

    Mi piace

  3. Come invidio la tua capacità di viaggiare così liberamente! Dell’Olanda conosco solo Amsterdam e poco altro, quei luoghi che si raggiungono e si lasciano in giornata come Zaanse Schans per vedere i mulini a vento e qualche paesino caratteristico come Edam, Markem eccetera.
    Come sempre bel reportage, Bea, aspetto il resto. A presto.

    Mi piace

    • Carissima, ma è semplicissimo viaggiare così liberamente. Basta mettersi in macchina, fare un programmino e viaggiare. Certo un viaggio così lo si può fare uno o due volte l’anno e quest’anno ho pensato all’Olanda. Mi manca sempre l’America e tu l’hai rivoltata come un calzino. A presto con un nuovo post e spero a presto anche a Verona. Bacione Bea

      Mi piace

  4. Io in macchina virtualmente son salita eppur mi chiedo … dove son finita? 😯
    Tu parti e invece non parti e quando non parti in realtà sei già partita! 😉
    Ho socchiuso gli occhi, in verità li ho lasciati un pò a fessura per sbirciare come i gatti, ho visto cose che hai visto anche tu per smania o per diletto.
    L’Olanda è stata una sorpresa, posti incantevoli e panorami mozzafiato tra paesini e spiagge da cartolina.
    Mi spiace per l’assenza del profumo dei tulipani, ci rifaremo Bea!
    Ora scendo dalla macchina, il trolley lo lascio sopra il sedile, è già pronto per una nuova avventura, dobbiamo andare in America, te lo ricordi vero? 😉
    Un bacio amica vagabonda 😀
    Affy

    Mi piace

  5. Pingback: Delft … elegante perla dell’Olanda meridionale | Viaggiando con Bea

  6. Pingback: Dinant ed Anversa … due gioielli da non perdere | Viaggiando con Bea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...