La Loira ed i suoi castelli

Un percorso di 72 Km per scoprire alcune delle meraviglie della Loira:  Amboise … Chenonceaux… Chambord 

  • AMBOISE
IMG_9825

Chiesa di St Denis

Graziosissima cittadina sulla Loira dominata dall’imponente castello reale che, dall’alto dello sperone roccioso sul quale sorge, sovrasta le caratteristiche vie del centro storico. Fu dimora dei Re di Francia tra il XV e XVI sec. e vi si accede da Place Michele Debré, piazza molto caratteristica piena di piccoli ristoranti. Percorrendo Rue Victor Hugo, in circa 15 minuti si può raggiungere la graziosa dimora, a forme gotiche, di Clos Lucé. Circondata da un bellissimo parco, fu costruita nel 1471 e la sua fama è dovuta al fatto che lì visse Leonardo da Vinci dal 1516 fino alla sua morte. Percorrendo le vie del centro storico abbiamo visitato la chiesa di  St Denis risalente al secolo XII e rimaneggiata nel ‘400 e ‘500. Bellissimo il portale! Ai piedi del castello, nei pressi della Loira, troviamo la chiesa di St Florentin fondata nel XV secolo per volere di Louis XI.  Di notevole interesse artistico anche la Tour de l’Horloge del sec. XIV.

…..

IMG_9854

AMBOISE – Notturno sulla Loira

Il Castello – Dalla rampa d’accesso, che è il punto di partenza della visita, si ha una visione d’insieme sui giardini e sull’ingresso degli appartamenti reali, due edifici del XV e XVI secolo.

IMG_9815

Castello di … AMBOISE

I due edifici sono posti ad angolo retto, uno fu costruito sotto Carlo VIII in stile gotico ed è rivolto verso la Loira, l’altro, risalente al periodo di Luigi XII e Francesco I, è in stile rinascimentale. Sulla sinistra della rampa d’accesso notiamo la Cappella Reale, dedicata a St-Hubert. La Cappella Reale, un vero e proprio gioiellino dell’architettura gotico fiammeggiante, risale al 1493 e nel suo chiostro fu inumato Leonardo da Vinci, morto ad Amboise il 2 maggio del 1519.

Per quanto riguarda l’albergo abbiamo scelto Chambres d’Hôtes ” Le Clos de L’Hermitage “. Vi abbiamo trascorso una sola notte nel Luglio del 2012 e… beh!  ho trovato molto scomodo il fatto che, essendo una Chambres d’Hotes, non siamo riusciti ad entrare nella struttura un minuto prima delle 17:00, orario del nostro appuntamento. Le camere, a parte una, sono tutte senza finestre e le pareti, scavate nella roccia, trasudano umidità. Water, lavello e doccia sono a vista nella camera, quindi, nessuna privacy. Colazione buona e fatta graziosamente a tavola con gli altri ospiti.

  • CHENONCEAUX  

Castello di … CHENONCEAUX

I giardini

Come definire il Castello di Chenonceaux? Una “perla”! Penso sia uno dei più bei castelli della Loira, un autentico gioiello del rinascimento francese. Fu chiamato “Chateau des Dames” perché la sua bellezza ed eleganza è dovuta proprio ad alcuni personaggi femminili che lo hanno abitato e curato nel corso di 400 anni. Suggestivo per la sua posizione a cavallo del fiume Cher, vi si accede percorrendo un magnifico viale di platani. Superato un ponte levatoio si giunge ad un terrazzo circondato da un fossato al di là del quale si possono ammirare i Giardini alla francese di Diana di Poitiers e di Caterina De’ Medici. Labirinto ed orto botanico sono curati e coltivati quotidianamente. Superato un secondo ponte si arriva al castello a pianta rettangolare con torricelle angolari e due piani di finestre crociate. Bella la visita al suo interno le cui stanze sono ben tenute; notevole la sala delle Guardie con arazzi fiamminghi del secolo XVI, inoltre sono visitabili: la Cappella, la sala di Diana di Poitiers con bel camino, la Biblioteca con soffitto a cassettoni del 1521, la Galleria con i suoi 60 mt di lunghezza e sulle cui pareti compaiono 18 finestre con vista sul fiume Cher.  Uno scalone conduce al primo piano da dove si gode di una vista spettacolare .

Castello di … CHENONCEAUX

  • CHAMBORD

Ciò che mi ha colpito maggiormente durante la mia breve visita a Chambord è stata la scelta di un albergo veramente splendido situato sulle rive della Loira, “Chateau Colliers”  e, per giunta, collocato a solo una decina di km dal Castello di Chambord. In albergo abbiamo gustato anche una deliziosa cena a lume di candela con vista sulla Loira. La cena è stata consumata con un po’ di fretta in quanto non volevamo assolutamente perdere lo spettacolo notturno che, tradizionalmente, viene dato ogni sera nei mesi di Luglio ed Agosto. Lo spettacolo è veramente suggestivo, centinaia di spettatori sparpagliati nell’oscurità del parco, tutti in silenzio, tutti meravigliati nell’ascoltare i suoni magici di battute di caccia e di animali notturni, tutti ammaliati dalle immagini di altri tempi che scorrono sulla bianca facciata del castello.

Castello di … CHAMBORD

??????????

Castello di … CHAMBORD

Il castello di Chambord, colpisce per la sua maestosità e per l’immenso parco che lo circonda, antica riserva di caccia reale. Il castello soggiorno prediletto di tutti i re di Francia, fu costruito tra il 1519 ed il 1547. La costruzione fu iniziata per volere di Francesco I, re di Francia dal 1515, il quale volle realizzare un grande edificio secondo lo stile del Rinascimento italiano. La sua struttura è veramente imponente! Di forma rettangolare circondato da un fossato, ha una facciata di 156 metri, una profondità di 117 metri, 426 stanze, 177 scale, 282 camini ed 800 capitelli scolpiti. Nel suo interno notevole è lo scalone circolare a doppio senso rotatorio delle rampe, che, si dice, fu realizzato su un progetto originale di Leonardo da Vinci.

LA LOIRA ED I SUOI CASTELLI – Una regione naturale considerata Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Nei miei viaggi verso la Francia di castelli ne ho visitati solo tre e devo dire che ne sono rimasta molto affascinata, sia per la bellezza che per la storia strettamente legata a quella dei Re di Francia. Mi piacerebbe vedere il Castello di Blois, quello di Villandry, di Cheverny o quello di Azay le Rideau. Sono tanti ma credo che ognuno di loro meriti sempre una sosta o un viaggio.

Schermata 2013-04-08 alle 17.19.23 copia

32 thoughts on “La Loira ed i suoi castelli

  1. Pingback: Verso la Loira Atlantica | Viaggiando con Bea

  2. Leggendoti, mi hai fatto rivivere bellissimi momenti di quando ho visitato la valle della Loira! Grazie! I castelli sono tutti meravigliosi! Visitando gli interni ero rimasta molto colpita dalle cucine, bellissime ed attrezzatissime!
    un saluto
    Giusy

    Mi piace

  3. Complimenti, bellissimo servizio, e foto impagabili! La foto del ponte al crepuscolo è bellissima; senza nulla togliere – naturalmente – alle foto scattate ai castelli! Mi viene da pensare che in quei luoghi si respiri un’aria diversa, che racchiude un po’ tutti i periodi storici.

    Liked by 1 persona

    • Mi piacerebbe rifare un giro dedicato solo ai castelli e alla campagna che li circonda. La Francia, comunque, è un paese veramente affascinante. Ciaoo
      Ps: E’ bello rivederti tra i miei post. In Gennaio dovevo partire per le città anseatiche ed invece abbiamo dovuto rinunciare. Peccato 😢

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...