Bergamo … incantevole città ai margini della pianura lombarda

Era da un po’ che cercavo di corrompere la mia amica Nadia o Renata per farmi accompagnare in una deliziosa passeggiata tra i vicoli tortuosi di Bergamo Alta, ma, ahimè!!, nulla da fare. E’ stato così che ieri, complice l’azzurro intenso del cielo e quell’aria frizzante che ti rigenera, ho organizzato al volo una deliziosa gita domenicale.  Solite scarpette da ginnastica, la mia nuova Canon EOS 70D al collo, una corsa in macchina di poco più di mezz’ora e via alla scoperta di Bergamo Alta. Non che non conoscessi di già questo gioiellino che custodisce monumenti di grande interesse, ma, con una macchina fotografica nuova di pacca e con l’occhio attento di una blogger di viaggi, un giro da queste parti era d’obbligo.

Parcheggiata la macchina nei parcheggi sotterranei di Piazza della Repubblica, situata proprio a due passi dall’inizio della zona ZTL, ci siamo subito diretti verso la Funicolare ed è con questo mezzo caratteristico, costruito nel 1887, che ha avuto inizio la nostra domenica all’insegna del relax.

IMG_0680

IMG_0595

il fascino della Bergamo antica

Bergamo non è solo arte ma è anche atmosfera godereccia. Passeggiando per le vie acciottolate del centro vorresti fermarti ora in una splendida pasticceria, ora in uno dei tanti negozi alla moda oppure vorresti anche tu, come le altre centinaia di turisti, crogiolarti al sole in una delle tante osterie che servono fumanti piatti di casonsei (casoncelli).

Percorrendo le vie lastricate della Città Alta non potrai non rimanere affascinata dalle piazzette, ornate da antiche fontane, che si aprono tra gli stretti vicoli.  Ma torniamo al nostro breve itinerario.  Approdati in Piazza Mercato delle Scarpe, abbiamo percorso via Combito per arrivare nel salottino rinascimentale di Bergamo, Piazza Vecchia.

E’ da questo magnifico nucleo di capolavori architettonici che ha iniziato ad espandersi Città Alta. Ma diamo uno sguardo a 360° , a far da sfondo alla magnifica Fontana del Contarini risalente al 1780, vediamo l’antico palazzo comunale (Palazzo della Ragione) e la Torre Civica, meglio conosciuta come Campanone.

E’ un esempio di torre campanaria medioevale e nel XIII sec fu dotata di una campana che con il suo suono doveva annunciare le riunioni del Consiglio Comunale .

Ecco Piazza Duomo attraverso gli archi del Palazzo della Ragione

Ecco Piazza Duomo attraverso gli archi del Palazzo della Ragione

Attraversando il porticato del Palazzo della Ragione ci ritroviamo in Piazza del Duomo e qui è un vero tripudio di logge, archi, colonne, portali. I monumenti sembrano addossati gli uni agli altri formando un insieme architettonico di notevole bellezza. Da sinistra si erge la bianca facciata del Duomo nel cui interno si potranno ammirare dipinti di notevole pregio

poi passiamo alla 2° metà del secolo XII con la romanica costruzione di Santa Maria Maggiore.

IMG_0617

La romanica Santa Maria Maggiore affiancata alla magnifica Cappella Solleoni

Questa chiesa non ha una facciata ma ne possiamo ugualmente ammirare i bellissimi portali di Giovanni da Campione. Saliti i quattro gradini che  separano dall’interno non si può non rimanere affascinati dal gioco magico di archi, navate, cupole, il tutto impreziosito da stucchi e dorature. Entrando e procedendo verso destra si potranno ammirare preziosi arazzi del XVI secolo, un confessionale barocco magistralmente intagliato dal Fantoni, la Tomba di Donizetti opera di Vela (1855) ed il monumento al Cardinale Longhi opera di Ugo da Campione. Sul lato opposto, guardando verso il Presbiterio, noteremo i 6 candelabri in bronzo che lo precedono e le magnifiche tarsie poste sui banchi e sul coro.

Ritornando sulla Piazza, accanto a Santa Maria Maggiore, entreremo nella Cappella Colleoni nel cui interno è custodita la tomba di Bartolomeo Colleoni e la tomba della figlia Medea. Volevo immortalare la bellezza dell’interno con uno scatto super veloce ma una voce possente mi ha gridato “No photo please”, ma ho forse l’aria di una straniera !? Un rimprovero accorato l’ho ricevuto anche dal mio Lui che non ama queste figuracce 😦 Insomma che ci posso fare !? In me c’è l’istinto del fotografo 🙂 Beh, non c’è che dire, mi sono letteralmente sbizzarrita con l’esterno.

La facciata è un vero gioco di curve e colori che vanno dal bianco al rosa. Una vera meraviglia!! Spostiamo ancora un attimo lo sguardo verso destra e scorgiamo l’elegante edificio ottagonale del Battistero.

IMG_0666

Dopo l’oretta spesa entrando ed uscendo da queste meraviglie architettoniche abbiamo riportato i nostri passi su Piazza Vecchia e da qui verso Piazza Mascheroni sulla quale si erge la grossa torre dell’edificio di origini trecentesche della Cittadella. Attraversiamo la torre ed in men che non si dica ci ritroviamo sulla spianata detta Colle Aperto da dove ci inerpichiamo felici verso San Vigilio (m 461). La giornata è veramente limpida ed invita ad una passeggiata, la fatica è stata ampiamente ricompensata dal magnifico panorama che si gode su Città Alta.

Ritornando verso il centro da Colle Aperto abbiamo imboccato il Viale delle Mura. Un percorso romanticissimo che corre lungo le cinquecentesche mura.  E’ inutile dire quanto sia stato bello e rilassante fermarsi sugli spalti che si susseguivano uno dietro l’altro mostrandoci continui scorci sulla città bassa.

 

46 thoughts on “Bergamo … incantevole città ai margini della pianura lombarda

    • Diciamo che Bergamo la conosco bene. Ci sono stata più di una volta ed ho descritto il giro sulle mura l’ho descritto come se lo avessi fatto adesso ma in realtà, proprio a causa della gara, ho dovuto prendere la strada che corre parallela sotto le mura. Che belle giornate, ho goduto della passeggiata a piedi verso San Vigilio. Eh si domenica c’era persino sciopero dei mezzi inclusa funicolare dalle 16,00 in poi. Un caro saluto Bea

      Liked by 1 persona

          • No, non sono bergamasca (abito vicino a Milano) ma ogni tanto un giro me lo faccio volentieri 😉
            Porta Sant’Agostino è quella che si incontra per prima salendo con la strada principale dalla città bassa, ma di per sè non ha molto.. anche se è l’inizio del percorso pedonale lungo le mura, e quello merita sempre 🙂
            Il convento che dici l’ho visto solo dall’esterno. Tra l’altro so che ce n’è invece un altro (più nuovo ma in città bassa)) in cui tuttora risiedono le clarisse di Bergamo, che tra le altre attività creano anche icone. Via Pignolo, che rimane abbastanza vicina a porta Sant’Agostino, è un vicolo abbastanza caratteristico, ma così come lo sono anche altre vie che dalla città bassa si inerpicano. Bergamo è tutta da scoprire e dopo tanti anni posso dire di avere ancora numerose zone da vedere! 🙂

            Mi piace

  1. Nel panorama del nord Italia devo dire di non aver mai considerato Bergamo come una priorità nelle mie città da vedere… vedendo dalle tue foto e dall’articolo mi devo ricredere! 🙂 Forse se ne parla anche poco come meta turistica, comunque ho capito che vale la pena vederla… 🙂

    Liked by 1 persona

  2. Eccomi qua. Scusa il ritardo ma sono giorni piuttosto intensi e sono stato un po’ preso.
    Vediamo un po’… le 4 foto che mi piacciono di più sono i due panorami (la prima foto e il panorama di San Virgilio), piazza Duomo attraverso gli archi del Palazzo della Regione (forse la mia preferita, per composizione, luce e colori caldi. Ottimo scatto) e la foto in bianconero (molto bella) che ha un fascino tutto particolare; forse ne avrei messa qualcun’altra in bianconero. Bergamo alta si presta molto a foto di questo tipo 🙂
    Visto che me l’hai chiesto, ti do solo qualche consiglio: resisti alla tentazione di mettere troppe foto simili, come per esempio, quelle all’interno di Santa Maria Maggiore o all’interno del Duomo. So per esperienza che non è affatto facile scegliere le foto da pubblicare, ma a volte bisogna sacrificare qualche scatto per non risultare troppo ripetivi anche se ci sono molte cose da raccontare.
    Al di là di questo, che comunque non è nulla di grava, l’unica foto che non mi convince è quella di Piazza Vecchia per due motivi: occhio a non tagliare troppi piedi (piuttosto attendi qualche secondo che le persone si spostino oppure spostati di qualche metro) e attenta al bilanciamento del bianco. Mi sembra di vedere una dominante di blu. Comunque sono solo “peccatucci veniali”; niente di grave, davvero. Continua ad usare ad usare la nuova macchina e a fare pratica e sono sicuro che le soddisfazioni non mancheranno. Come ti ho detto l’altra volta, l’occhio non ti manca. 🙂

    E comunque mi hai fatto venire voglia di tornare in città alta. Prima o poi…

    Liked by 1 persona

    • Grazie mille Paolo per avermi accontentata. Per me è molto importante avere un feedback da un occhio esperto poi con la macchina nuova c’è ancora qualcosa che non mi convince molto. Ho letto il manuale ma poi il fai da te è il modo migliore per imparare. Grazie mille per tutti i consigli che mi hai dato ne farò tesoro. Ciao e buona serata 🙂

      Liked by 1 persona

  3. Ma tu lo sai che anche mio figlio è stato a Bergamo? Il 24 aprile c’è stato ed ha mangiato benissimo alla Vineria Cozzi proprio i canonsei. Pensa un pò che coincidenza. Io ho una cugina di mamma che vive lì e non ci sono mai stata. C’è stato invece per lavoro mio marito ed ora mio figlio. Non è una vergogna? Dovrò partire da sola, chissà. Se mi riesce ti farò vedere qualche foto di Andrea. Un bacione cara Bea. Isabella PS articolo e foto stupende.

    Mi piace

  4. Fisicamente non sono andata a Bergamo ma arrancandoti dietro, foto dopo foto mi sembra di aver carpito una buona infarinatura della città che giustamente merita una visita ed una sosta culinaria per le specialità tipiche del luogo. 🙂
    Un abbraccione cara Bea ❤

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...